Vicenza

Vicenza rinascimentale,
tenue come una tisana
o una facoltà di lettere;
come questo pezzo dei Dire Straits
cresce come questi due ragazzi con lo zainetto
che sono mio figlio fra dieci anni.

Vicenza dall’animo semplice
come una bicicletta.

Vicenza ipocrita e perfetta,
Vicenza classic jazz,
Vicenza conservatrice,
Vicenza città provinciale
senza pretese e invece grande,
nella sua cristiana umiltà.

Vicenza alle pendici delle montagne,
e questo vecchio potrei averlo incontrato
camminando per un sentiero.

Vicenza serena tra i suoi campanili.

Vicenza non lotta,
ma lottano tutti i giorni
i vicentini in silenzio,
con pudore,
con verità.

Vicenza è un focolare acceso,
Vicenza è un sorriso leggero
in dialetto.

Vicenza, io ti sposo
ma non ti porto a letto.

Mano nella mano,
brizzolati,
lungo Corso Palladio
con amicizia e rispetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...