Sono stato

Sono stato il disperato al bar.

Sono stato l’autostoppista che fa paura.

Sono stato quello che supera la fila da destra.

Sono stato lo straniero, l’emarginato,

l’uomo del peccato.

 

Sono stato il maiale e il cornuto.

Sono stato muto nell’interrogazione.

Sono stato il maleducato, il coglione,

lo svitato.

 

Sono stato il più grande e il più piccolo,

divertente e incompreso,

genio, passante, anonima comparsa

nella vita di altri.

 

Sono stato protagonista e sceneggiatore,

capitalista e proletario,

razzista quasi mai.

 

Amico e nemico,

ebreo e palestinese,

qualche volta persino americano.

 

Sono stato quello da temere e quello da amare.

 

Sono stato il fanatico e il mediatore,

sono stato tante cose,

quasi tutto.

 

Per questo poche volte sono stato

quello che ti sputa in faccia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...