L’Italia è venduta

 

Oggi  ho deciso di cominciare a scrivere il mio blog.

Ieri Giorgio Napolitano è stato rieletto Presidente della Repubblica.   Ieri è stato deciso l’inciucio del prossimo governo, che sarà il governo dei vecchi, dell’Italia vecchia, del passato.  Puzza già di marcio.  Puzza di Silvio Berlusconi.

L’Italia è venduta, ancora una volta.

Provo schifo.  Provo nausea.

Dall’altra parte vedo Grillo, e so che Prodi avrebbe potuto oggi essere il nostro presidente.  So che fino a ieri si poteva ieri fare la legge sul conflitto d’interessi che non si farà.  Che si poteva fare la legge anticorruzione che non si farà.

1/3 – 1/3 – 1/3.  Significa che 2/3 non erano Berlusconi.  Significa che 2/3 dicevano di volere riportare l’Italia alla normalità di un paese che non ha più il cancro.  Questo avevano detto gli italiani.  Senza il M5S questo risultato di ridimensionamento della destra non si sarebbe mai avuto.

E oggi che cosa abbiamo?  Un presidente iper-garantista, il comunista che da sempre è mezzo democristiano, e che fa ridere dalla gioia Berlusconi, complimentato dai suoi.  In effetti, credo che si stupisca da solo alcune volte, di quanto completamente inconsistenti e stupidi siano i suoi cosiddetti avversari.

Oggi abbiamo un presidente che al termine del suo mandato avrà 95 anni.  95 ANNI!!!! 

Io non ho più voglia di stare a guardare nell’attesa che succeda qualcos altro.

Ho 38 anni, questo paese è anche mio, ed è il paese dei miei figli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...