Dignità

Sono incazzato con me stesso.

Non me l’aspettavo.

Non ho trovato le parole.

È che non sono abituato a questo,
non fa parte di me.

Non la capisco la cattiveria ancora
e mi son fatto prevaricare.

Chi non rispetta vuole uccidere.

E scommetto che a sua volta è stato ucciso un poco.

È una vendetta personale.

Verso chi ti ha ucciso e verso sè stessi.
Verso chi non ha saputo difenderti:
te stesso.

Non lascerò che mi capiti di nuovo,
non così.

La prossima volta
non lo permetterò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...