La Habana

Sarà ancora così?

Proprio così sicuramente no, dopo i restauri della città vecchia finanziati dall’Unesco.

Ma sono convinto che sia ancora molto come la ricordo io, quando con mio fratello Daniele e il mio amico Enrico ci siamo girati mezza isola tra coche particular e case particular (cioè non autorizzati dal governo, sostanzialmente illegali).  Que Cuba!

L’Avana è una città unica.  Sospesa nel tempo, a metà tra una vecchia e una bambina.

Perchè l’Avana ha il gusto di ciò che è passato, e in parte decrepito, ma contemporaneamente la vitalità della sua gente, che nel sangue ha il ritmo come noi abbiamo il cibo.

L’Avana è una fotografia di un ‘altra epoca, ma ha i colori sgargianti dei Caraibi, e tutto questo fa il Tropicana, e fa le mitiche rumorose Chevrolet e Cadillac degli anni ’50.

Lasci il Malecon e l’oceano, e passeggi tra gli intonaci e gli stucchi decrepiti dei maestosi edifici coloniali e liberty, e qualcuno sta seduto all’ingresso, anche tutta la giornata, e pare proprio che se la godano…

Entri in un salone altissimo e sei accolto dall’anziano barista mentre qualcuno fa un passo di samba.

I cubani sono accoglienti, simpatici, e cosa unica per un paese così povero, colti… si parla del lider maximo e della rivolucion, che è ancora presentissima, come l’icona del Che, amatissimo.    I giovani parlano di futuro, e di cambiamento.

Chissà se L’Avana è ancora così.  Io scommetto di sì.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...